Reflex Nikon D5300: caratteristiche, recensione e tutorial

News
12/07/2019 Alessandra Basile 893

La fotocamera Nikon D5300 è una reflex per principianti con caratteristiche tecniche interessanti e modalità di scatto assistite utili per iniziare a fotografare. Scopri tutto in questa recensione.

La fotografia è un mondo affascinante e gli smartphone con fotocamere sempre più performanti stanno avvicinando sempre più persone a questa passione. Se anche tu vuoi fare il salto di qualità e passare alle reflex e stai cercando una reflex per principianti, ma non sai quale scegliere, guarda la videorecensione che trovi qui sopra e leggi questo articolo. Ho provato la fotocamera Nikon D5300 per scoprire se è tra le migliori reflex per iniziare a fotografare. Sicuramente presenta delle caratteristiche interessanti e diverse modalità di scatto assistite che ti permetteranno di prendere confidenza con la fotografia reflex. Ma prima di entrare nel vivo di questa recensione, vediamo insieme tutte le caratteristiche tecniche della reflex Nikon D5300.
 

Reflex Nikon D5300 – Caratteristiche tecniche

La D5300 è una fotocamera con sensore CMOS APS-C con risoluzione da 24,2 MP realizzato senza filtro low-pass ottico (OLPF), supportato dal processore d'immagine EXPEED 4. La gamma ISO va da 100 a 12.800 ed è espandibile fino a 25.600. Presenta un display LCD orientabile con diagonale da 3,2” e dispone dello stabilizzatore ottico. La D5300 è la prima reflex Nikon digitale ad avere i moduli WiFi e GPS integrati. Infine, questa reflex permette di registrare video Full HD a 50 e 60p.
Nikon D5300 – Scheda tecnica completa
 

Ergonomia e design

Spesso quando ci si approccia al mondo delle fotocamere reflex si tende a pensare che il fatto di avere al collo una macchina fotografica molto pesante sia una condizione non superabile. Così non è, o almeno non sempre. Di certo non con la fotocamera Nikon D5300 che, da buona reflex per principianti, presenta un peso contenuto. Infatti, la Nikon D300 solo corpo pesa 480 grammi, mentre quando andiamo ad aggiungere batteria e memory card arriviamo a 530 grammi. Per quanto riguarda il design, il retro di questa reflex è occupato principalmente dal display orientabile. Rispetto alla Nikon D3400 che avevo recensito qualche tempo fa la presenza di uno schermo orientabile e non fisso fa la differenza. Personalmente io prediligo sempre fotografare dal mirino ottico e consiglio sempre di usare questa tecnica perché permette di avere più sotto controllo la situazione e la scena che si va ad inquadrare e, quindi, a scattare con la reflex. Tuttavia, ci sono alcune condizioni in cui poter avere uno schermo da girare si rivela una soluzione veramente necessaria. Penso, ad esempio, a quando devi fotografare qualcosa raso terra o, al contrario, molto in alto. E poi, proprio perché ritengo che la Nikon D5300 sia tra le migliori reflex per principianti, la presenza del display può aiutare a passare dalla fotografia su fotocamera compatta o smartphone a quella reflex. Inoltre, lo schermo orientabile risulta comodo se vuoi usare la reflex per scattare selfie o per girare video in autonomia: ti sarà sufficiente puntare l'obiettivo su di te e orientare il display dalla tua parte in modo da vedere sempre cosa stai registrando. Questa Nikon D5300, quindi, è una reflex sicuramente adatta per YouTuber che vogliono registrare video per i propri canali.
Tutti i comandi risultano facilmente accessibili. In particolar modo, ho trovato molto comoda la levetta per passare dal mirino al live view sullo schermo.
Leggi anche "Le 5 migliori macchine fotografiche reflex per principianti 2019"
 

Reflex D5300 - Il sensore

Come ti ho accennato nel paragrafo dedicato alle caratteristiche tecniche della Nikon D5300, questa reflex monta un sensore CMOS APS-C con risoluzione da 24,2 MP realizzato senza filtro low-pass ottico, ciò permette a questa fotocamera di acquisire ogni minimo dettaglio in maniera molto precisa e con un livello di risoluzione molto alto e definito. Non solo, tutte le sfumature cromatiche vengono recepite e riprodotte al meglio, anche quelle più tenui. I colori risultano sempre corposi e morbidi.
Bene anche le fotografie con poca luminosità, in quanto la D5300 non presenta molto rumore. Ovviamente consiglio sempre di usare un supporto fisso, come un cavalletto, per poter allungare il più possibile i tempi di esposizione. Ho provato ad aumentare la sensibilità ISO e la grana è rimasta comunque accettabile.
Il processore d'immagini EXPEED 4 è lo stesso che Nikon utilizza su alcune reflex full frame semiprofessionali, questo ti fa capire quanto sia potente e un vero alleato su questa reflex per iniziare a fotografare.

Prestazioni

Partiamo con un confronto. Ti ho detto poco fa che tempo fa ho provato anche la reflex Nikon D3500, un'entry level. Con la D5300 ovviamente si fa un balzo in avanti, pur rimanendo una reflex per principianti. In particolar modo sul fronte prestazioni c’è un aspetto che fa la differenza, a mio avviso. Si tratta dell’autofocus e della messa a fuoco in generale. La Nikon D5300 vanta 39 punti di messa a fuoco e 9 sensori a croce e, rispetto alla D3500, ho trovato che in effetti l’autofocus sulla D5300 sia molto più rapido e preciso. E questo ritengo sia essenziale per chi sta cercando una reflex per iniziare perché ne rende l'utilizzo molto più immediato.
Altro aspetto importante da sottolineare sono le modalità di scatto assistite. Se fotograferai usando il mirino ottico e non il live view, vedrai che sul display verranno mostrati tutti i vari settaggi della fotocamera in termini di apertura del diaframma, tempi di esposizione, ISO, ecc. Non solo, man mano che proverai a cambiare le regolazioni vedrai, ad esempio, il diaframma aprirsi e chiudersi di conseguenza. Questo ti permetterà di prendere più velocemente confidenza con la fotografia reflex che prevede la padronanza di questi settaggi.
Io ho provato la reflex Nikon D5300 con un obiettivo 18 – 55 mm AF-S DX e apertura 3.5 -5.6. Tra le varie opzioni d’acquisto ovviamente puoi anche scegliere per la Nikon D5300 solo corpo (ma ci faresti ben poco senza l’obiettivo, quindi comunque dovrai scegliere qualcosa da abbinare). Tra gli obietti della Nikon D5300 ti consiglio per iniziare l’obiettivo con focale 18 – 105. Infatti, potendo sfruttare una focale più ampia, potrai esplorare vari tipi di fotografia: la macro, la fotografia di ritratto, quelli di paesaggio o la still life. Col tempo, potrai capire qual è quella che ti soddisfa maggiormente e, in un secondo momento, scegliere un obiettivo più adatto. Ma il 18 – 105 si rivelerà sicuramente versatile per diverse situazioni.
Infine, da segnalare l'utile app Nikon che permette di collegare in WiFi la reflex allo smartphone. In questo modo potrai sia visualizzare sul telefono tutte le fotografie scattate con la reflex e trasferirle molto velocemente con la qualità originale, sia usare lo smartphone come comando remoto per scattare in lontananza.

Reflex D5300 – Giudizio finale

Se la domanda che ha animato il video e questa recensione era "Possiamo annoverare la Nikon D5300 tra le migliori reflex per principianti", posso affermare che assolutamente sì, è così. La reflex Nikon D5300 presenta caratteristiche tecniche valide e, seppur faccia ufficialmente parte delle entry level Nikon, la posizionano in un segmento a livello di prestazioni un gradino più superiore. In particolar modo, la velocità e la precisione dell'autofocus, così come le numerose modalità di scatto assistite la rendono una valida reflex per iniziare ad avvicinarsi a questo settore della fotografia.
Utile ed interessante la possibilità di collegare questa reflex Nikon allo smartphone, aspetto che la rende sicuramente un'ottima scelta se ti piace condividere sui social i tuoi migliori scatti o video.
Ribadisco, consiglio di acquistarla con l'obiettivo 18 – 105 per esplorare i vari orizzonti della fotografia ed iniziare a fotografare con una reflex.