Galaxy S8: il nuovo smartphone Samsung con Infinity Display

News
30/03/2017 Maria Antonia Frassetti 719

Ieri siamo stati alla presentazione ufficiale dei nuovi Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus al Samsung District di Milano. Vi raccontiamo com’è andata e quali sono le caratteristiche innovative dei nuovi flagship dell’azienda coreana.

Con Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, Samsung inaugura una nuova era di smartphone, una vera e propria “rivoluzione”, soprattutto dal punto di vista del design. E’ questo il concetto chiave su cui è ruotato il tanto atteso unpack dei nuovi Galaxy che abbiamo seguito ieri in live streaming da New York al Samsung District di Milano. Molto più che un concetto, in realtà: ancora prima di toccarlo con mano, Galaxy S8 colpisce per la bellezza del design e per le caratteristiche del display. Ovviamente, non è solo una questione di “estetica”: il nuovo smartphone è innovativo anche dal punto di vista tecnologico e funzionale. In attesa della recensione del Galaxy S8 che pubblicheremo a brevissimo, eccovi qualche anticipazione.

Scopri Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus
 
Infinity Display senza bordi
Con Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, Samsung supera la tradizionale distinzione tra versione “flat” e “edge: il display, infatti, in emtrambi i modelli, possiede i bordi ricurvi senza cornici laterali e con i margini superiore e inferiore ridotti all’essenziale. Il nuovo smartphone si presenta, dunque, come un device “tutto schermo” sottile e leggero con il tasto Home virtuale, per un’esperienza visiva immersiva e di elevata qualità. L’unica differenza tra i due modelli sta nelle dimensioni: Galaxy S8 ha un display da 5,8 pollici, mentre Galaxy S8 Plus da 6,2 pollici. Per il resto, non ci sono differenze: lo schermo in vetro è di tipo Super AMOLED con risoluzione QHD+ (2960 x 1440 pixel) e supporto alla tecnologia HDR.

Galaxy S8: caratteristiche tecniche
Il nuovo smartphone colpisce anche per la componentistica e per la tecnologia integrata. Il processore è un potente Exynos 8895 octa-core con architettura 10 nm di ultima generazione. La RAM interna è da 4GB, mentre la capacità di archiviazione è di ben 64GB espandibile a 256GB mediante scheda microSD. La batteria, con supporto a ricarica rapida in grado di assicurare oltre una giornata di autonomia, è di 3000 mAh per Galaxy S8 e di 3500 mAh per Galaxy S8 Plus. Il sistema operativo installato è Android nella versione Nougat 7.0. Da evidenziare, inoltre, il nuovo assistente virtuale Bixby che interagisce con noi anche con input visivi attraverso la fotocamera. Per quanto riguarda il comparto fotografico, i nuovi smartphone montano una fotocamera principale Dual Pixel da 12 MP (apertura focale f/1.7) e una fotocamera anteriore migliorata da 8 MP con AutoFocus e apertura f/1.7. Le varianti di colore per Galaxy S8 e S8 Plus sono tre: Nero, Argento e Grigio “Orchidea”

Sicurezza
Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus puntano molto sulla sicurezza e la protezione dei dati personali. Infatti, oltre all’ormai classico scanner di impronte digitali (posizionato sul retro del dispositivo) e alla tecnologia di riconoscimento del viso, Samsung ha previsto l’inserimento di uno scanner dell'iride accanto alla fotocamera anteriore. L’accesso allo smartphone si basa, quindi, su un sistema di riconoscimento biometrico che rispetto all’impronta digitale è unico per ogni persona, quindi più sicuro (ma anche più veloce).

Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus: Samsung DeX
Una delle innovazioni che ci ha colpito di più è la cosiddetta “Desktop Experience”, una funzione che sfrutta la potenza dello smartphone e che si rivela utile per chi viaggia e necessita di avere sempre con sé un computer portatile per lavoro. Come funziona Samsung DeX? Basta appoggiare Galaxy S8 sull’apposita docking station e collegare il device a uno schermo esterno con tastiera e mouse. In questo modo, lo smartphone può essere usato in modalità desktop come un vero e proprio PC ottimizzato per Office e Adobe Acrobat, quindi in grado di svolgere qualsiasi attività professionale. Inoltre, la sicurezza del sistema è assicurata dalla piattaforma Knox per la crittografia dei dati.