Recensione microonde Samsung Hot Blast MC28M6075CS: pro e contro

News
19/05/2017 Alessandra Basile 544

Abbiamo testato il nuovo microonde Samsung MC28M6075CS con tecnologia Hot Blast per una cottura più veloce e gustosa. Vi raccontiamo nella nostra recensione come ci siamo trovati e perché comprarlo.

Il microonde è probabilmente uno degli elettrodomestici più versatili ed utili nelle cucine di tutti noi. Soprattutto, negli ultimi anni ha cambiato pelle e se prima lo prendevamo in considerazione solo per riscaldare i piatti avanzati dal giorno prima o per il caffè della mattina, ora si candida a vero e proprio sostituto del forno tradizionale, grazie alle tantissime opzioni di cottura. Noi abbiamo voluto provare il nuovo microonde Samsung MC28M6075CS che, grazie alla tecnologia Hot Blast, permette di cucinare ancora più velocemente, pur salvaguardando la bontà dei vostri piatti. Vi raccontiamo com'è andata.

Scopri il microonde Samsung Hot Blast MC28M6075CS

Microonde Samsung Hot Blast MC28M6075CS – Specifiche tecniche
Il forno microonde MC28M6075CS è un microonde combinato con una capacità di 28 litri ed una potenza di 900 W. Permette di cucinare tramite modalità microonde, grill e forno a convenzione. Il sensore automatico per la cottura permette di rilevare l'umidità degli alimenti e di impostare automaticamente la tipologia di cottura migliore per quel particolare caso. Ma ci addentreremo meglio fra poco nel dettaglio delle numerose opzioni disponibili.
Le dimensioni sono 517 x 310 x 463 mm per un peso di quasi 18 kg. Le dimensioni ed il peso, purtroppo, non sono un punto a favore per questo forno. È abbastanza ingombrante e soprattutto pesante, quindi pensate bene alla sua collocazione in modo da prevedere oltre all'ingombro stesso, anche lo spazio per l’aerazione. Dovrà necessariamente essere posizionato su un mobile piuttosto robusto, in modo da sostenerne adeguatamente il peso.
Dispone di un vetro frontale che Samsung chiama Easy View: in pratica, invece di avere il solito reticolo che non ci permette molto di vedere all'interno del forno, questo microonde ne monta uno che facilita la visione degli alimenti, in modo da poter controllare lo stato di cottura senza dover aprire lo sportello.
Il vano interno è realizzato in smalto ceramico che, oltre ad essere molto pratico per la pulizia, è anche resistente ai graffi.

Unboxing - Gli accessori inclusi con il microonde
Il vostro nuovo microonde è sicuramente ben equipaggiato. Troverete, infatti, nella confezione due piastre grill, una superiore ed una inferiore e un piatto doratore. Le piastre per la grigliatura sono di due altezze differenti, quindi è possibile cucinare due alimenti contemporaneamente. Non solo, in funzione dell'altezza, avrete anche gradi di doratura differenti. Sono l'ideale per toast, bruschette, pane, ma anche carne, pesce, patate e verdure.
Il piatto doratore, invece, fa in modo che la doratura dei cibi non avvenga solo sulla parte superiore grazie al grill. L'elevata temperatura che verrà raggiunta dal piatto farà in modo che avvenga anche nella parte inferiore.

La tecnologia Hot Blast
Samsung ha studiato una nuova soluzione che permette di guadagnare ancora più tempo in cucina (in genere, chi sceglie un microonde sta cercando un prodotto veloce e funzionale), senza però doversi accontentare di piatti secchi o, al contrario, un po' "mosci". Hot Blast è una tecnologia basata su un flusso di aria calda che fuoriesce da una serie di fori e che soffia direttamente sugli alimenti. In questo modo, la cottura è uniforme, più veloce e, soprattutto, i vostri piatti resteranno morbidi all’interno, ma croccanti all’esterno.
Ho voluto provare il programma Hot Blast Auto che combina microonde, grill e convenzione. Nel manuale di istruzioni presente nella confezione trovate un sacco di consigli utili per le vostre ricette e alla sezione dedicata alla modalità automatica, trovate una chiarissima tabella che, a seconda di quello che dovete cucinare, vi indica il codice del programma da utilizzare. Basta, voi non dovete fare altro. Non vi viene richiesto di impostare il minutaggio, né la temperatura o la potenza. Fa tutto lui, davvero.

Lo scenario è questo: una sera qualsiasi in settimana, dopo una lunga giornata di lavoro. Zero voglia di cucinare o anche solo di pensare a cosa mettere in tavola. Viene in mio soccorso lei: la classica, onnipresente pizza surgelata che salva le situazioni di emergenza. Con il microonde Hot Blast ho usato la modalità auto, quindi ho dato uno sguardo veloce alla tabella di cui sopra. Perfetto, la pizza surgelata è la prima riportata e anche il primo programma previsto (H1). In Samsung hanno proprio capito che chi mangia la pizza surgelata non ha proprio la forza di cucinare, quindi tanto vale aiutarlo fino in fondo! Dovete solo tirare fuori la pizza dal cartone, adagiarla sulla piastra inferiore in dotazione, schiacciare il tasto dell'Hot Blast Auto e il programma H1. Start e via, la cena è già in preparazione.
Durante la cottura ho percepito che il microonde cambiava le varie modalità di cottura, per via del rumore che cambiava, ma anche della piastra girevole che ogni tanto rallentava. Il risultato è stata una pizza ben cotta, con la crosta croccante e la parte centrale morbida. Ho provato anche a complicare la situazione con l'aggiunta di mozzarella, ma devo dire che si è sciolta perfettamente.

Microonde Samsung MC28M6075CS – Le altre modalità di cottura
Cucinare con questo microonde apre le porte ad un sacco di possibilità. Come un forno tradizionale, potete usarlo per cuocere i vostri impasti di torte, biscotti, ma anche lo yogurt fatto in casa. Non solo, oltre al caso quasi disperato di poco fa della pizza surgelata, potete preparare voi l’impasto della pizza e poi cuocerlo nel microonde.
Altra modalità interessante è lo Slim Fry (frittura leggera). Anche questa è molto semplice ed intuitiva, infatti non dovrete impostare né la potenza, né il tempo di cottura. Potete usare questo programma con patate, crocchette, zucchine, ma anche gamberetti piuttosto che bocconcini o ali di pollo. Dovrete solo appoggiarli sul piatto doratore, spennellare il tutto con un po' d'olio e poi lasciar fare la magia al microonde Samsung.

Vi invito a sperimentare un po' perché le possibilità sono numerose e ovviamente il libretto di istruzioni/ricette di Samsung è molto ricco ed utile, ma indicativo. Non può prevedere tutti i tipi di alimenti e il microonde è intelligente (ve l’ho detto che fa tutto da solo), ma di certo non può sapere i vostri gusti e preferenze. Quindi "giocateci" un po'. Poi, si sa, in cucina quando si sperimenta non va sempre tutto bene al primo colpo. Io, infatti, ho provato anche la cottura al microonde combinata a quella ventilata per cuocere degli involtini di carne con speck e formaggio. Ecco, il primo risultato non è stato per niente buono, perché erano davvero secchi. Poi ne ho rifatti altri spennellandoli con un po’ di olio e riducendo il tempo di cottura e il risultato è stato ottimo.
Mentre le bruschette che ho fatto con la modalità grill erano perfettamente dorate e croccanti. Ideali per l'aperitivo.
Tra l'altro nel manuale Samsung c'è anche una breve sezione "Trucchi e consigli" davvero carina. Ci sono suggerimenti che vanno dal "come fondere la gelatina" a "come tostare le mandorle affettate".
 

Microonde Samsung Hot Blast MC28M6075CS – Giudizio finale
Si tratta di un microonde sicuramente evoluto, uno di quei prodotti che si è solito chiamare "il nuovo alleato in cucina" e non è un eufemismo. Dovreste scegliere questo modello se volete un microonde che vi aiuti in una cucina più sana dei vostri alimenti. Ad esempio, la modalità frittura leggera permette di friggere anche con pochissime quantità di olio e, con il piatto doratore, addirittura senza. Sfornerete pietanze più leggere, senza rinunciare ad una bella frittura che, di quando in quando, ci sta. E comunque potete usare Samsung MC28M6075CS anche per la funzione più classica di un microonde: lo scongelamento: con la modalità Scongelamento Rapido il forno utilizza un algoritmo che calcola da solo i tempi di scongelamento per cinque diversi tipi di pietanze.
La modalità Hot Blast Auto è il suo asso nella manica perché davvero efficace. Gli altri programmi sono interessanti, ma richiedono chiaramente un po' di pratica per perfezionarli. Ma, in fondo, è il bello della cucina, no?