Le 5 migliori macchine fotografiche reflex per principianti

Guida all'acquisto
19/06/2017 Alessandra Basile 9930

Se vuoi acquistare una reflex e non sai a quali caratteristiche non devi rinunciare, leggi i nostri consigli. Attenzione, a ognuno la propria fotocamera: non basta scegliere la più cara per avere i risultati migliori.

Avete deciso: è arrivato il momento di comprare una macchina fotografica reflex. L'estate è iniziata, quindi quale occasione miglior per iniziare a cimentarvi con il vostro nuovo acquisto? Quindi, ora dovete "solo" scegliere il modello che fa per voi tra le centinaia sul mercato. Ma, come scegliere una reflex? E quali sono le migliori reflex? Esistono delle reflex economiche e delle reflex per iniziare a fotografare? Meglio Nikon o Canon? In definitiva, la domanda di tutti i tempi è: quale reflex comprare? Nella nostra guida all’acquisto trovate i consigli principali per scegliere la migliore reflex per principianti.

Scegli la tua reflex per iniziare a fotografare

La verità è che non esiste la reflex per eccellenza, quella che si rivelerà adatta a tutti. Sia che siate dei fotografi professionisti, dei fotoamatori o semplicemente degli appassionati di fotografia, tutto si riduce all'utilizzo che intendete fare della vostra macchina fotografica: volete una fotocamera per iniziare a fotografare i paesaggi delle vostre vacanze ed escursioni? Intendete assistere ad eventi sportivi ed immortalare immagini in movimento? Oppure volete dilettarvi con fotografie still life? Ma non è finita qui, dopo aver "giocato" con la vostra reflex, cosa intendete fare dei vostri scatti? È differente scegliere una macchina fotografica per stampare i vostri risultati su quadretti da tenere sul comodino, piuttosto che su tele da appendere in casa o addirittura su cartelloni pubblicitari. Vediamo, quindi, come si declinano i vari criteri di scelta.

Reflex per principianti - Budget
Ormai è possibile trovare una macchina reflex per iniziare addirittura nell'intorno dei 250 €. Tuttavia, ad un prezzo così basso, rischierete che il materiale del corpo macchina o delle lenti sia scadente e che, in generale, le vostre aspettative fotografiche vengano disattese. Meglio non andare sotto i 500 €. Se non siete dei professionisti, con questo investimento, avrete una reflex economica di tutto rispetto senza rivolgervi ai modelli di fascia alta che avrebbero caratteristiche non necessarie al vostro utilizzo e molto più costose.

Sensore
Quando pensate a come scegliere una reflex, sappiate che questo è l'elemento più importante in quanto rappresenta il componente che ha dato il via alla fotografia digitale, salutando definitivamente quella analogica. Un sensore più grande cattura più luce, quindi è più sensibile. Il che ovviamente si traduce in fotografie migliori, minori disturbi a regolazioni ISO elevate ed una gamma tonale più ampia. Se possibile, quindi, prediligete sensori full-frame poiché corrispondono ai vecchi 35 mm delle macchine fotografiche a rullino. Altrimenti, potete provare con una fotocamera con sensore APS-C, molto più diffuso e, quindi, anche più economico. Corrisponde alle dimensioni 23,6 × 15,7mm, quindi la riduzione non è eccessiva. Si scende poi al formato quattro terzi di Panasonic e di Olympus.

Risoluzione
Non cedete alla tentazione di credere che la migliore reflex sia quella con il maggior numero di MegaPixel. Le macchinette fotografiche reflex con una risoluzione compresa tra i 12 e i 18 Megapixel sono assolutamente prodotti di ottima qualità e adatte alla stragrande maggioranza di situazioni. Se avete identificato qualche modello che suscita il vostro interesse e avete ancora qualche euro da aggiungere al vostro acquisto, piuttosto spendeteli per scegliere un sensore full frame o una fotocamera a scatto continuo. Gli unici casi in cui potreste aver bisogno realmente di una risoluzione maggiore sono le fotografie paesaggistiche o di moda, in quanto ricche di dettagli minuziosi, oppure se prevedete di dover stampare solo una porzione del riquadro delle fotografie (crop). In questo caso, il numero di pixel sulla nuova area potrebbe non essere sufficiente per avere una stampa di buona qualità.

Migliori reflex per principianti - Ottiche ed obiettivi
Quando valutate l'acquisto di una reflex, mettete in conto che dovrete dotarvi di obiettivi aggiuntivi intercambiabili. Se non volete sobbarcarvi anche questa spesa, ma avere foto di qualità, l'unica alternativa è valutare l'acquisto di una bridge, vale a dire una macchina fotografica semiprofessionale, con lenti e risoluzioni di qualità che non richiedono l'utilizzo di obiettivi perché nel corpo macchina è già presente il grandangolo e uno zoom ottico piuttosto potente.
Invece, sulle reflex, è una condizione non superabile, ma la libertà che vi darà in termini di configurazioni, soprattutto manuali, è nettamente superiore. Attenzione, però, dovrete scegliere lenti e ottiche professionali, altrimenti vanificherete tutta la qualità che potreste avere dal sensore.

Stabilizzatore
Quando si fotografa con tempi di esposizione lunghi o quando si avvicina di molto il soggetto tramite zoom, il rischio è di avere una fotografia mossa. È possibile ovviare al problema grazie allo stabilizzatore che può essere presente nel sensore, quindi direttamente sulla macchina, oppure negli obiettivi. Le reflex Canon e Nikon l'hanno previsto negli obiettivi, mentre Panasonic ha preferito montarlo sul sensore.

Fotocamere reflex - Peso ed ingombro
Queste informazioni sembrano un dettaglio, ma non è così. Se volete una reflex per iniziare con le foto delle vacanze, conviene orientarsi su un modello che sia il più maneggevole e leggero possibile. Altrimenti vi ritroverete con circa mezzo kg appeso al collo per tutto il giorno. Però se intendete utilizzare la fotocamera per scopi professionali o semiprofessionali, quindi più soggetti ad usure, meglio scegliere dei materiali più resistenti. Non solo, se pensate di usarla molto all'esterno con possibilità di pioggia, freddo o esposizione alla polvere, dovreste scegliere una macchina tropicalizzata, adatta quindi a utilizzi più "estremi".

Ora che nella nostra guida all'acquisto di una reflex vi abbiamo fornito i principali consigli per scegliere una buona macchina fotografica per iniziare a divertirvi con la fotografia professionale, vi indichiamo le migliori reflex economiche per principianti.
 
Canon 1300D

Meglio Nikon o Canon? Sgombriamo il campo da dubbi: la vita è fatta di preferenze e di scelte. Questa è una di quelle. Sono entrambe ottime, non sbaglierete in ogni caso. Questa è la Canon 1300D dotata di sensore APS-C con risoluzione da 18 MegaPixel. L'ampiezza del formato e la risoluzione vi permetteranno di scattare le vostre prime foto con una reflex fino al formato A2.
La gamma ISO è di 100 - 6400 (espandibile fino a 12.800), quindi non sarete costantemente obbligati a ricorrere al flash ogni volta che vi trovate in condizioni di luce scarsa. Monta un processore d'immagine DIG!C 4+ che ottimizza colori, contrasto e i vari dettagli dei vostri scatti.
È possibile condividere al volo le fotografie realizzate con gli altri dispositivi grazie all’NFC o al WiFi. Per aiutarvi a familiarizzare con la vostra nuova reflex, potete iniziare con la modalità Scena Smart Auto con cui non dovrete impostare le varie regolazioni. Infine, potete girare filmati Full HD.
Nikon 3400

Questa reflex per principianti Nikon presenta un sensore DX con risoluzione da 24,2 MegaPixel abbinato all'obiettivo NIKKOR. Su questo modello troviamo un intervallo di sensibilità ISO che va da 100 a 25600, quindi molto "spinto", mentre il processore d'immagini è l'EXPEED 4 per postlavorare in automatico al meglio tutti i vostri scatti. Con il sistema SnapBridge di Nikon potrete connettere e sincronizzare la vostra reflex con lo smartphone, in modo da condividere le fotografie già nel momento stesso in cui le scattate. In questo modo potrete pubblicare su Facebook e Instagram le foto direttamente dal telefono... E che foto! Foto da reflex.
La Nikon 3400 scatta ad una velocità di 5 fps per riprendere immagini in movimento ed è compatta e leggera (circa 445 grammi, considerando già anche la batteria) quindi potete portarla facilmente con voi durante le vacanze. Anche in questo caso potete registrare filmati Full HD.
Canon EOS 750

Con la EOS 750 le prestazioni migliorano e, necessariamente, aumenta un po' il prezzo. Si tratta nuovamente di una macchina con sensore CMOS APS-C, con risoluzione da 24,2 MegaPixel. La sensibilità ISO va da 100 a 12800 (espandibili fino a ISO 25600) e questa reflex presenta ben 19 punti di messa a fuoco e la velocità di scatto è di 5 fotogrammi al secondo. Insomma, le migliorie sono evidenti. Questo modello è dotato anche di uno schermo LCD (in aggiunta ovviamente al mirino ottico) che è orientabile e touch, per una migliore interazione con la fotocamera. Grazie alle funzionalità Wi-Fi e NFC, potrete connettere la vostra macchina fotocamera a smartphone, tablet e stampanti.
La EOS 750D è dotata di un mirino intelligente: significa che mentre vi guardate dentro potete vedere più facilmente il punto di messa a fuoco e le aree AF attive, mentre le informazioni di scatto vengono visualizzate chiaramente.
Sony α68

Negli ultimi anni anche Sony si è affermata nel campo delle macchine fotografiche reflex presentando modelli che hanno convinto pubblico e critica. La α68 è una reflex con sensore APS-C e risoluzione da 24,2 MegaPixel. Il sistema di autofocus funziona a 79 punti (di cui 15 a croce) concentrando principalmente i punti nella parte centrale dell'inquadratura, aiutando quindi a mettere a fuoco i soggetti in movimento.
Questo, tra l'altro, è ulteriormente facilitato dalla velocità di scatto che su questo modello, rispetto a quelli descritti precedentemente, sale a 8 fps.
Lo stabilizzatore d'immagine è incorporato su tutta la gamma di lunghezze focali per qualsiasi obiettivo compatibile. Il processore d'immagini è il BIONZ X in grado di gestire enormi quantità di dati provenienti dalla macchina per garantire disturbi ridotti nelle fotografie. In sostanza, l'immagine viene suddivisa sulla base dei motivi riscontrati (ad esempio bordi, trame e zone con colorazione uniforme) e poi viene applicata la riduzione del disturbo più appropriata a ogni zona.
Presenta un display nella parte superiore del corpo macchina per un più comodo ed immediato controllo dei comandi, oltre ad un pannello LCD da 2,7 pollici inclinabile fino a 135 verso l'alto e fino a 55 verso il basso.
Nikon D5300

L'ultima fotocamera reflex della nostra guida all'acquisto per le migliori reflex per principianti è la Nikon D5300. Presenta un sensore CMOS in formato DX con risoluzione 24,2 MegaPixel. Garantisce una sensibilità ISO elevata con gamma 100-12800 (estendibile fino a ISO 25600 equivalente). Così come per l'altra Nikon proposta prima, troviamo un processore d'immagini EXPEED 4 che garantisce una rapidissima gestione delle informazioni acquisite.
La messa a fuoco si basa su un sistema a 39 punti AF e nove sensori a croce. Interessante la funzionalità di inseguimento soggetto 3D che mantiene la messa a fuoco anche su soggetti di piccole dimensioni in movimento. Il sensore di questa fotocamera reflex garantisce misurazioni esposimetriche molto precise ed è di grande aiuto per chi inizia a fotografare in quanto invia i dati al sistema di riconoscimento scena della fotocamera, il quale ottimizza in autonomia regolazioni come esposizione automatica, autofocus e bilanciamento del bianco.
La velocità di scatto è di 5 fps e dispone del GPS incorporato per poter geolocalizzare subito le vostre fotografie ovunque voi siate.