Il deumidificatore, come funziona e a cosa serve

Guida all'acquisto
01/06/2017 Maria Antonia Frassetti 3274

Ottimo alleato sia in estate che in inverno, il deumidificatore contribuisce ad un clima sano e asciutto in casa. Oggi vi spieghiamo il funzionamento e l’utilità di questo elettrodomestico.

Avete presente, soprattutto in inverno, quelle orribili macchie scure che si formano talvolta sulle pareti negli angoli delle camere e i vetri gocciolanti degli infissi? Oppure quei rigonfiamenti, come bolle in procinto di esplodere, che sollevano la vernice o l’intonaco dai muri? Per non parlare del caldo afoso e appiccicoso che si percepisce d’estate anche dentro casa? Ecco, tutte queste situazioni hanno come minimo comune denominatore l’umidità, una variabile ambientale che può influire negativamente sul nostro benessere e sullo “stato di salute” degli spazi in cui viviamo. Per questo motivo, non va sottovalutata.

Ma cos’è questa tanto temuta umidità? Non è altro che vapore acqueo presente nell’aria, la cui “quantità” può variare a seconda dei locali. Ad esempio, il bagno e la cucina sono gli ambienti in cui di norma si consuma e si produce più acqua, che resta nell’aria sotto forma di vapore. Anche i ripostigli o i locali lavanderia sono zone particolarmente umide della casa, perché è qui che si stendono i panni bagnati ad asciugare e non vi è un grande ricambio d’aria. Non sempre l’umidità si vede, eppure c’è e si percepisce. Per combatterla, si può ricorrere ad un valido alleato: il deumidificatore. Vi spieghiamo come funziona e a cosa serve.

Scopri tutti i deumidificatori

Il deumidificatore: come funziona
Il deumidificatore – come è facilmente intuibile dal nome stesso – ha la funzione di deumidificare una stanza, cioè di togliere l’umidità in eccesso nella stanza in cui viene collocato. Di norma, non è un apparecchio molto ingombrante ed è portatile, così da poter essere trasportato facilmente da un punto all’altro della casa senza particolari difficoltà, a seconda delle necessità. Ma, nello specifico, qual è il funzionamento del deumidificatore?

Il meccanismo è molto semplice e l’effetto immediato. Infatti, una volta attaccato alla presa di corrente e acceso, l’elettrodomestico inizia ad aspirare l’aria per poi spingerla all’interno con una ventola verso una serpentina di raffreddamento che agisce mediante un gas refrigerante. In questo modo, per effetto della differenza di temperatura, il vapore acqueo presente nell’aria si condensa e l’acqua che ne deriva viene riversata in un serbatoio o in una vaschetta di raccolta da svuotare quando si riempie totalmente. A questo punto, l’aria viene riemessa all’esterno “ripulita” e rigenerata, cioè privata dell’umidità iniziale. 

A cosa serve il deumidificatore?
Il deumidificatore, a differenza di un condizionatore o di un termoventilatore, non raffredda né riscalda l’aria circostante. Proprio perché il suo unico obbiettivo è quello di eliminare il tasso di umidità, non agisce direttamente sulla temperatura dell’ambiente, ma solo sulla temperatura percepita. Ad esempio, nei mesi estivi, togliere il vapore acqueo all’aria significa renderla più secca: di conseguenza, la percezione del caldo diminuisce e si ha la sensazione di stare più freschi.

Avere un deumidificatore è utile non solo d’estate per combattere l’afa (a meno che non si preferisca l’aria refrigerata dei condizionatori), ma anche in inverno per combattere il freddo umido che può caratterizzare le abitazioni isolate male oppure poco soleggiate. Al di là di questi casi, un ambiente eccessivamente umido favorisce la proliferazione di muffe e di batteri che si possono ben vedere sulle pareti di casa sotto forma di macchie scure e aloni, per non parlare dell’odore sgradevole che diffondono. Questo non va considerato un semplice problema estetico, ma anche (anzi, soprattutto) un problema igienico. Tra l’altro, l’umidità rovina mobili e rivestimenti. Non solo: è dannosa per la salute, in quanto favorisce l’insorgere di dolori reumatici e articolari, ma anche raffreddori, allergie varie e asma. E se tutto questo vi sembra poco, ricordatevi che il deumidificatore può venire in aiuto anche per velocizzare e ottimizzare l’asciugatura del bucato. Pensate agli stendini che siete costretti a lasciare in giro per casa per giorni e giorni, soprattutto in inverno, perché la biancheria fa fatica ad asciugarsi in modo ottimale.

Attenzione, però. Come per ogni cosa, non bisogna nemmeno esagerare nel senso opposto. Eliminare l’umidità va bene, ma non troppo. Infatti, anche un ambiente eccessivamente secco e asciutto ha le sue controindicazioni. Da un punto di vista medico, infatti, può provocare disidratazione, secchezza delle mucose, mal di gola e problemi respiratori. In linea di massima, la giusta percentuale di umidità nell’aria per garantire il benessere delle persone e degli ambienti in cui viviamo dovrebbe essere compresa fra il 40% e il 50%.

Ora che vi abbiamo spiegato come funzionano e a cosa servono i deumidificatori, ecco una selezione di apparecchi per eliminare l’umidità nell’aria.
 
Olimpia Splendid Aquaria Slim
Con appena 17 cm di profondità, Aquaria Slim è un deumidificatore estremamente sottile e compatto, progettato per chi ha problemi di spazio. Utilizzabile sia in appoggio per terra oppure installabile a parete con un aggancio posteriore, si adatta a qualsiasi ambiente e ha una capacità di deumidificazione di 12L/24h. Dotato di pannello elettronico multifunzione per impostare il grado di umidità desiderato, Aquaria Slim dispone anche di un triplo sistema di filtraggio per un ambiente sempre sano, pulito e privo di cattivi odori.
Mitsubishi MJ-E21BG
Questo deumidificatore, compatto e potente, ha una elevata capacità di deumidificazione di 21L. L’altra qualità degna di nota consiste nella sua silenziosità, con solo 38 dBA. Robusto ed efficiente, integra alcune funzioni particolarmente utili ed interessanti, come l’opzione per l’asciugatura intelligente del bucato e la “Mildew Guard” per mantenere una stanza asciutta senza la formazione di muffe, risparmiando energia elettrica. Infine, questo modello dispone di deflettori dell'aria orientabili motorizzati per migliorare la deumidificazione dell’ambiente.
Olimpia Splendid Aquaria 10
Dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e dallo stile originale, questo modello è pensato per chi cerca un deumidificatore funzionale ad un prezzo contenuto. Anche Aquaria 10 si caratterizza per avere un design molto compatto (30 x 36 x 25 cm.) con una capacità di deumidificazione di 10L/24h. Inoltre, l’utilizzo è molto agevole e comodo, in quanto con una sola manopola si avvia la macchina e si regola l’umidostato. Infine, Aquaria 10 è estremamente silenzioso, con soli 36 db(A), e integra una tanica trasparente per avere sempre sott’occhio il livello dell’acqua di scarico.