Come scegliere la migliore scopa elettrica

Guida all'acquisto
18/04/2017 Carlo Peroni 128

La scopa elettrica è un alleato fondamentale nelle pulizie di casa: scopriamo quali sono le caratteristiche più importanti e i fattori per orientarci nella scelta.

Ideale per una veloce pulizia quotidiana, la scopa elettrica è la più agile tra i dispositivi dedicati all'aspirazione. Se c'è un aggettivo giusto per descriverla non può essere che versatile. Essendo dotati di maggiore potenza di aspirazione, gli aspirapolvere a traino tradizionali possono essere più performanti e offrire una pulizia più approfondita. Però bisogna essere onesti: quante volte abbiamo saltato la pulizia ordinaria dei pavimenti perché mancava la voglia di tirar fuori l'ingombrante aspirapolvere dallo sgabuzzino? Ma sentirsi in colpa non serve, basta acquistare la giusta scopa elettrica!

Scegli qui la tua prossima scopa elettrica

Le scope elettriche possono rendere divertenti anche le pulizie di primavera. Ce ne sono di svariate tipologie, dotate di caratteristiche specifiche. Anche sul fronte dei prezzi c'è una grande varietà. Come trovare, quindi, la scopa elettrica adatta per la nostra casa? Leggete i nostri consigli e suggerimenti. Nel momento in cui ci si appresta alla scelta della scopa elettrica, i principali fattori da esaminare, prima ancora delle caratteristiche tecniche del prodotto, riguardano l'utilizzo che ci appresteremo a farne. La scopa elettrica, di per sé, è un semplice strumento: quasi tutto alla fine dipende dalla nostra personale strategia di pulizia e come un nuovo elettrodomestico può migliorarla.

Il grande dilemma: con cavo o senza fili?
La prima caratteristica da prendere in considerazione qualora si volesse acquistare una scopa elettrica è la fonte di alimentazione. Le scope elettriche possono infatti essere cordless, ovvero senza fili e dotate di batterie ricaricabili oppure hanno necessità di essere collegate alla rete elettrica durante l'utilizzo. Non avere l'ingombro dei cavi porta ai massimi livelli la maneggevolezza della scopa elettrica. Tuttavia questa caratteristica ha delle possibili conseguenze che soprattutto nei modelli più economici potrebbero diventare un problema. La batteria ricaricabile ha ovviamente un'autonomia limitata, che anche nei migliori modelli, come la V6 di Dyson e le sue varianti, arriva a 20 minuti (in realtà la V8 raggiunge i 40 minuti, ma stiamo parlando di una top di gamma rivolta solo a un certo tipo di consumatori). Visto che la batteria ci mette qualche ora per ricaricarsi, le scope elettriche senza fili difficilmente riusciranno ad aspirare in maniera approfondita l'intera superficie di un appartamento medio-grande. L'autonomia di aspirazione è quindi uno dei fattori principali da tenere in considerazione qualora si acquistasse un modello di scopa elettrica senza fili. Se la superficie da aspirare è ampia, un modello di scopa elettrica con cavo può essere la soluzione ideale per aggirare questa limitazione. Questa tipologia di scope elettriche ha inoltre un rapporto qualità-prezzo davvero competitivo.

Scopa elettrica: dispositivo di aspirazione principale o complemento?
Un altro punto fondamentale è il seguente: la scopa elettrica andrà ad affiancare oppure a sostituire il vostro attuale dispositivo di aspirazione? Questa domanda è fondamentale soprattutto per stabilire il budget e la tipologia di prodotto da acquistare. Spesso la scopa elettrica viene consigliata come dispositivo complementare nel caso delle case medio-grandi, mentre potrebbe essere più che sufficiente per quanto riguarda appartamenti di dimensioni più contenute. Un altro fattore fondamentale preso solitamente in considerazione è la presenza delle scale: in una casa a due o più piani fare su e giù per le scale con un aspirapolvere a traino può essere molto stancante. E se già le pulizie domestiche non sono l'attività preferita dalle masse, aggiungere un'inutile fatica non migliora certo la situazione. La scopa elettrica risolve in partenza questo problema: sia i modelli con cavo che quelli alimentati a batterie ricaricabili sono decisamente più facili da trasportare in caso di gradini o dislivelli. Le dimensioni e la conformazione della casa, tuttavia, non sono i soli fattori esterni da tenere in considerazione.
 
Sacchetto o senza? E il peso?
Come per gli aspirapolvere a traino, anche le scope elettriche fino a qualche anno fa avevano l’opzione del sacchetto usa e getta come standard. La tendenza è oggi quella di produrre modelli senza sacco con vano estraibile. Tuttavia alcuni consumatori preferiscono il sacchetto perché ritengono sia più igienico per il fatto che non si entra mai in contatto con la polvere. Questa caratteristica dipende molto dalle preferenze personali, ma in ogni caso, se si pensava che i sacchetti usa e getta sarebbero un giorno spariti, alcuni utenti ancora ricercano appositamente modelli con questa caratteristica., con in produttori che fino ad oggi hanno continuato ad accontentarli.
 
La potenza di aspirazione è, in genere, maggiore nei modelli da collegare alla rete elettrica, per ovvi motivi di economia energetica. Se siete in dubbio su che cosa comprare e il vostro budget è limitato ricordate che per un appartamento medio-piccolo una buona scopa elettrica può tranquillamente sostituire l'aspirapolvere a traino convenzionale. A parità di potenza di aspirazione, tuttavia, i modelli con cavo saranno più economici. Inoltre, l'assenza della batteria evita in partenza la possibilità di perdita di forza aspirante con l'andare degli anni. Come abbiamo già detto, la scopa elettrica è, tra gli aspirapolveri, quello votato alla portabilità. Il peso a questo proposito gioca un ruolo fondamentale. Ovviamente più è leggera, più la scopa elettrica sarà maneggevole. Siccome la spostiamo avanti e indietro per la casa anche pochi etti possono fare la differenza.
 
Scopa Elettrica Dyson DC62 Extra
Dyson è il brand che più di ogni altro è riuscito a rendere sexy l’aspirapolvere. La scopa elettrica Dyson DC62 è l'esempio perfetto. Il suo design avveniristico e la qualità dei materiali vi faranno dispiacere quando, dopo l'utilizzo, dovrete riporre l'aspirapolvere nello sgabuzzino. I Dyson sono tra i pochi aspirapolvere che vi verrà voglia di mostrare agli amici che visitano la vostra casa, proprio come fossero un nuovo televisore o uno smartphone di ultima generazione. Anche se il prezzo non sembra dei più competitivi, questa scopa elettrica senza fili risulta al contempo tra le più leggere ma anche tra le più potenti. Per quanto riguarda la maneggevolezza, il suo corpo compatto è perfettamente bilanciato utilizzando il principio della leva di Archimede per non stancare le braccia. Si può così pulire in alto, in basso o nelle posizioni intermedie senza stancarsi. Ciò rende la DC62 ideale per muoversi comodamente su più livelli, raggiungendo senza difficoltà anche gli angoli del soffitto. Il motore V6 del DC62 ha un magnete a 4 poli e offre la stessa potenza di aspirazione di un dispositivo collegato alla rete di alimentazione. Se il vostro appartamento è di dimensioni ridotte potrete tranquillamente utilizzare questa scopa elettrica per tutte le vostre esigenze di aspirazione.
Scopa elettrica Samsung POWERstick VS6000
Anche questo modello di Samsung, PowerStick, ha fatto del design la sua cifra vincente. Un buon dispositivo richiede una progettazione di alto livello e se vi siete stufati degli aspirapolvere "plasticoni" e scomodi da trainare, questa scopa elettrica di Samsung sarà come una boccata di ossigeno. L'attaccatura della spazzola può ruotare di 180 gradi in tutte le direzioni, permettendo di raggiungere anche i punti più difficili sotto i mobili e negli angoli. I 2,7 kg di peso sono così ben distribuiti che PowerStick sta in piedi da sola, così da poter interrompere e riprendere le pulizie in qualsiasi momento senza lasciar cavi, tubi e spazzole a intralciare il pavimento. L'estrema versatilità è rappresentata dalla funzione 2 in 1: rimuovendo il manico, PowerStick diventa un aspirabriciole per pulire zone più piccole, fessure e mobili. La batteria estraibile da 21,6V agli ioni di litio ha una durata prolungata fino a 30 minuti.
Scopa elettrica IMETEC PIUMA Force
Consumi elettrici ridotti, leggerezza e praticità sono tra i punti di forza di questa scopa elettrica, ma è il prezzo competitivo che ha fatto sì che conquistasse l'amore incondizionato dei consumatori. In pieno onore del suo nome, Piuma pesa solo 3 Kg e può essere facilmente spostata su e giù per la casa. Ma la versatilità non è solo nel peso: la comoda spazzola 3 in 1 garantisce la massima praticità nelle pulizie quotidiane di tappeti e parquet e materiali delicati come la ceramica. La tecnologia Imetec Eco permette un abbattimento dei consumi del 30%. Il suo design è stato specificamente pensato per raggiungere anche gli spazi più stretti. Imetec Piuma Force è dotata di un cavo di alimentazione lungo 6 metri, così da poterla spostare tranquillamente in un ampio raggio di azione.